Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa i cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Per maggiori informazioni visita la pagina sull'utilizzo dei cookies in questo sito. Navigando nel sito accetti l'uso dei cookie. We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. Read our Privacy for more information or close this message and accept terms of use.

Sala Tiziano prima della riqualificazione
Sala Tiziano dopo la riqualificazione

Nel quadro dell’impegno rivolto alla valorizzazione di Palazzo Te e al rinnovo degli strumenti di sussidio alla visita, il 9 aprile 2010 è stata inaugurata la nuova Sala del Tiziano, l’ambiente che espone il “Ritratto di Giulio Romano” del Tiziano.
La sala, che introduce al percorso di visita del monumento, è stata rinnovata sia riguardo gli apparati museografici, sia riguardo l’impianto illuminotecnico. Lo stesso dipinto è stato ricollocato secondo un criterio rivolto ad una sua migliore fruizione.
Con questo intervento si è inteso valorizzare maggiormente l’opera e offrire al visitatore aggiornati supporti propedeutici alla visita della villa giuliesca.
Secondo i più aggiornati criteri museografici sono stati riproposti con una nuova veste grafica i pannelli dedicati alle informazioni essenziali relative al Palazzo, al profilo di Giulio Romano, al ritratto di Giulio Romano del Tiziano e al Tiziano stesso.
Avvalendoci delle più moderne tecnologie multimediali, nel corso del 2014 la sala è stata inoltre dotata di un tavolo multitouch quale ulteriore strumento di sussidio alla visita.

Stefano Benetti - Direttore Musei Civici, Settembre 2014